Albergo Ristorante Posta Moltrasio, Piazza S.Rocco, 5, 22010 Moltrasio CO

Single Blog Title

This is a single blog caption
Lecco and its mountains
27 Set

Lecco e le sue montagne: trekking sul Lago di Como

Sei mai stato a Lecco? A differenza di Como, la città che si affaccia sull’altro ramo del lago è circondata da montagne più alte, affascinanti e perfette per il trekking. Per questo motivo Lecco è sempre stata considerata la patria dell’alpinismo. Oggi ho deciso di parlarti di alcuni suggerimenti per meravigliosi trekking che puoi fare nella zona di Lecco, per vivere al 100% il senso di libertà infinita che trasmette la montagna.

Raggiungere Lecco da Moltrasio

Arrivare a Lecco da Moltrasio è abbastanza semplice: puoi andare in auto seguendo la prima la statale Regina fino a Como, poi le indicazioni per Lecco e la SP342, in circa un’oretta sarai in città. Altrimenti, puoi spostarti anche con gli autobus, in particolare il C10 e il C40, ma è sempre meglio documentarsi prima della partenza relativamente ad orari e fermate. Comunque, è preferibile muoversi in auto. Da Lecco, potrai spostarti e raggiungere i punti di partenza dei trekking che andrò ad indicarti.

Lecco e le sue montagne

Lecco è circondata da piccole valli, lunghe e strette, modellate da torrenti che rapidamente scendono dalle montagne al Lago. Il verde ti circonderà, mixato con la roccia che si fa largo nelle cime più elevate. Partire dalla città ed arrivare fino in cima è possibile!

Il gruppo delle Grigne: il Grignone

La prima area che ti suggerisco è quella dell’area protetta del Parco Regionale della Grigna Settentrionale, 5000 ettari di natura ancora allo stato selvatico. Le Grigne sono famose per la loro sagoma inconfondibile, le rocce dolomitiche calcaree rosa danno loro un tratto tipico di alta montagna, offrendo agli escursionisti possibilità di trekking bellissimi e di difficoltà variabile. All’interno del gruppo troviamo la Grigna Settentrionale, chiamata Grignone, con i suoi 2410 metri di altezza, la Grigna meridionale, Grignetta, il Monte Pilastro e i Pizzi di Parlasco. Sul Grignone avrai la possibilità di escursioni dallo splendido panorama sulla parte centrale e occidentale delle Alpi. Puoi ascendere al Grignone sia dal versante del Lago (più difficile) oppure dalla Valsassina.

Il gruppo delle Grigne: la Grignetta

La Grignetta, 2177 mt di altitudine, è più piccola ma non per questo meno importante, è ricca di sentieri e rifugi accoglienti. Qui trovi sia la possibilità di passeggiate che di arrampicate vere e proprie. Questa zona è caratterizzata da una natura bellissima ma monto scoscesa, quindi più adatta a camminatori esperti, con un continuo di canali sassosi profondi e roccia. Salire sulla Grignetta sarà un po’ come salire sulle sue sorelle maggiori, le dolomiti: al somiglianza, dovuta al tipo di roccia, è davvero impressionante. Su queste rocce fanno infatti la loro formazione i famosi “Ragni di Lecco”.
La base per la partenza alla salita si trova al Pian dei Resinelli (1300 mt). L’Altavia delle Grigne è percorso di trekking misto a strada ferrata, non difficilissimo ma adatto a chi è esperto di montagna e sopratutto è meglio affrontarlo con la giusta attrezzatura. Considerate che si cammina in mezzo a canaloni e rocce, e che la salita dura circa 3 ore partendo dal parcheggio. In cima non troverete nessun rifugio, quindi è indispensabile portare qualcosa da mangiare e da bere con sé, nonché vestirsi con l’abbigliamento adatto (a cipolla) visto che l’altitudine supera i 2000 metri. Il periodo migliore per salire è l’autunno, grazie al clima fresco, il cielo limpido, i colori caldi, mentre è sconsigliata in inverno. Inoltre, è corretto salire con attrezzatura da Trekking e possibilmente anche con imbragatura, cordino e moschettoni per legarsi nei punti più difficili (non è necessario, ma se siete inesperti è meglio).

Il crocione del San Martino

Un altro luogo interessante per gli amanti del Trekking è la nuova croce in acciaio sul San Martino, con una vista stupenda sul lago. Anche questa escursione è raggiungibile salendo in Valsassina. Da qui il paesaggio è stupendo, ma il percorso (impegnativo) è sconsigliato ai bambini che non hanno esperienza. Qui trovi nel dettaglio le escursioni possibile su questa montagna.

Il Gruppo del Resegone

Dove hai già sentito questo nome? Sicuramente nei Promessi Sposi di Manzoni! Questa vetta a nove punte sembra davvero una sega, detta appunto “resega” nel dialetto locale. Il Gruppo del Resegone è molto famosa nel territorio di Lecco grazie ai suoi 1875 m della vetta più alta, la punta Cermenati. È possibile salire al Resegone da tre versanti, Lecco, Morterone ed Erve: è davvero difficile scegliere, sono tutti belli, diversi per lunghezza e difficoltà. Anche qui passiamo da normali sentieri da trekking a ferrate e a veri e propri percorsi d’arrampicata, alcune raggiungibile anche con una semplice funivia dalla città (come i piani d’Erna). Quassù puoi anche dormire all’interno di rifugi e mangiare delizie tipiche! I sentieri e le possibilità sono numerose, ti consiglio di studiarteli tutti a questo link.

Noi dell’Hotel Posta ti auguriamo buona escursione, come sempre, con il sorriso!
Photo Credits: Wikimedia Commons 

Lascia un commento