Albergo Ristorante Posta Moltrasio, Piazza S.Rocco, 5, 22010 Moltrasio CO

Single Blog Title

This is a single blog caption
sondrio
10 Gen

Gita di un giorno a Sondrio, in Valtellina

Non si ferma il lavoro del nostro blog e la voglia di consigliarvi nuovi itinerari alla scoperta delle zone adiacenti al Lago di Como che potrai visitare partendo direttamente dal nostro Hotel. Oggi, per la rubrica la gita di un giorno ti porteremo a Sondrio, in Valtellina.

Sondrio dista in auto dall’Hotel Posta Moltrasio circa 100 km, una distanza percorribile in circa 2 orette. La strada che ti accompagnerà a Sondrio è davvero panoramica perché potrai costeggiare e ammirare tutto il lago di Como fino a Colico, per poi immergerti nelle montagne Lombarde della Valtellina.

moltrasio-sondrio

Sondrio è una città da scoprire tutto l’anno, ed è ideale per escursioni o per sci invernale (vicinissima a tantissimi impianti) è posizionata nel fondovalle, immersa nel verde ed è città rinomata (insieme a tutta la Valle) anche per la produzione di buon vino e la proposta di ottimo cibo.

Non è raro infatti trovare eventi o attività che uniscono tutta proposta turistica, con brevi percorsi pedonali, o ciclabili che permettono di immergersi nell’enogastronomia valtellinese spostandosi facilmente tra le cantine vinicole per degustare i famosi vini come il Valtellina superiore che è suddiviso nelle cinque sotto denominazioni: Maroggia, Sassella, Grumello, Inferno e Vagella; oppure permettono di scoprire i tradizionali crotti (luoghi dove si stagionavano salumi e formaggi) per assaggiare la tradizionale bresaola, o i formaggi come il Bitto, il Casera e lo Scimudin, magari con una goccia di miele tipico.

Non potrai certamente lasciare Sondrio senza aver assaggiato i tipici Pizzoccheri: pasta di farina nera di grano saraceno e bianca, verze, burro, formaggio (che proponiamo anche nel nostro Ristorante La Veranda), o gli ‘Sciatt’ nome dialettale per indicare il rospo, che sono palline di farina di grano saraceno con un cuore di formaggio filante.

Fanno da contorno a Sondrio i castagneti e i meleti (con cui vengono cucinate tantissime specialità) e che regalano tonalità davvero uniche in tutte le stagioni e che crescono immersi nelle caratteristiche “Terrazze Retiche di Sondrio”, consistenti masse di sassi e di rocce, presi dai versanti alpini e dai boschi dall’uomo, a partire dal XV secolo. Le terrazze sono visitabili grazie a infiniti sentieri che si snodano e si arrampicano sulle pareti.

Arte, artigianato tra negozi tradizionali

Sondrio non è però solo buon cibo, ma anche arte: frutto delle tantissime influenze storiche, come quella rinascimentale, barocca, neoclassica, moderna e contemporanea.
Il cuore della città è Piazza Garibaldi, sulla quale si affaccia il Teatro Sociale, conosciuto con il nome di “Lazzaretto”, e inaugurato in occasione del carnevale nel 1824.
Per coloro che amano perdersi nei vicoli e ammirare l’artigianato locale, ci sarà solo da sbizzarrirsi. Grazie alla bellezza del borgo antico che comprende anche un’altra piazza, il Quadrivio, con al centro una caratteristica fontana del XIX sec. e circondata da palazzi nobiliari.
A Palazzo Pretorio in piazza Campello, potrai ammirare un’antica Stüa: il tradizionale soggiorno con pareti decorate e intagliate, pavimento e soffitto in legno, chiamato così perché ai tempi era il luogo dove le famiglie si incontravano per scaldarsi e dove c’era la stufa (Stüa in dialetto).
Potrai anche visitare il Museo del Castel Masegra o L’Ecomuseo del monte Rolla che promuovono la conoscenza del patrimonio culturale valtellinese, il Museo Valtellinese delle moto storiche o il Museo Valtellinese di storia ed arte che raccoglie testimonianze archeologiche.

La provincia di Sondrio: una meraviglia da scoprire

Non basterebbe una sola giornata per chi vuole scoprire anche la provincia di Sondrio anche perché si snoda tra meraviglie naturali per le quali è necessario il giusto tempo per essere scoperte: dal Parco Nazionale dello Stelvio che è il più grande dell’Arco Alpino, alla Riserva Naturale del Pian di Spagna, dalla preziosa Riserva naturale Bosco dei Bordighi, alla Riserva del Pian Grembo, fino all’Osservatorio Eco-Faunistico Alpino (nei pressi di Aprica), fino alla la Riserva naturale Piramidi di Postalesio (piccolo deposito morenico in cui è visibile il fenomeno delle piramidi a terra). Tutte realtà che permettono di osservare specie animali rare e protette in un territorio ancora incontaminato.

Che dire? Sondrio e l’itinerario valtellinese aspettano solo te per essere scoperti.
Al tuo arrivo in Hotel, chiedi informazioni, saremo felici di darti ogni informazione per rendere speciale la tua vacanza sul lago di Como.

Lascia un commento